#powerfultools-Trova ispirazione per il tuo storytelling-Francescacinus.com

#powerfultools – Trova ispirazione per il tuo storytelling

Pubblicato il Pubblicato in Powerful tools, Rubriche
Un nuovo appuntamento con la rubrica #powerfultools! 

Storytelling; una parola abusata negli ultimi anni: 

tanti gli articoli dedicati a questa “arte della narrazione”, i “dos & don’ts”, le raccomandazioni, gli ammonimenti. 

In questa rubrica siamo abituati a parlare e leggere di risorse gratuite che possano aiutarci e ispirarci nel nostro lavoro e cercheremo di farlo anche questa volta; nessuna regola ferrea da seguire, solo alcune pagine web da cui ognuno di noi possa prendere spunto alla propria maniera.

 

#powerfultools-#powerfultooltools -Trova l'ispirazione per il tuo storytelling

 

Storytelling for change di Novoed – Dalla consapevolezza di sé ai progetti di un gruppo motivato

Vi avevo già parlato dei corsi gratuiti Novoed, altamente specializzanti e capaci di regalare una visione più ampia sull’innovazione organizzativa, specie nel mondo delle imprese sociali, le no profit e le B corporations.

Tra questi corsi anche “Storytelling for change” da seguire in lingua inglese (ne esiste anche una versione in spagnolo); con un syllabus ricco e efficace, per imparare a usare la narrazione e rafforzare così la propria leadership, grazie a storie significative.

Le sezioni del corso sono sei, ricche di materiale:

  • Introduction to storytelling
  • Storytelling and Leadership presence
  • Story content, form and expressiveness
  • Getting ready to present
  • Putting it all together
  • Reflect and look forward

 

Sì, la narrazione serve a scrivere fantastici testi, ma soprattutto – e questo corso lo insegna – serve a fare self- empowerment e group- empowerment. Essere consapevoli delle potenzialità della propria storia e dei suoi insegnamenti può essere importante per lavorare con gli altri, motivarli a credere nei propri racconti e creare una nuova narrazione comune.

 
Storycorps – Il potere delle storie per migliorare la società, tra passato, presente e futuro

Questo progetto è davvero ispiratore: appena entri sul sito web senti forte un senso di umanità. Campeggiano su semplici pagine storie e immagini di persone; tutto ha il sapore dell’onesta verità, dell’essenza delle cose.

Questo dovrebbe essere, del resto, il senso delle storie, di scriverle e leggerle,a partire da domande importanti.

Cercare di descrivere con poche frasi questo immenso programma che va oltre i singoli progetti che lo compongono, sarebbe riduttivo; ti consiglio di visitare tu stesso la pagina e lasciarti ispirare dalle parole dei narratori, persone come me e come te; ma anche dal valore che queste storie possono assumere per migliorare la società.

Qui sotto troverai alcuni esempi di progetti importanti, ideati da questa realtà che è diventata importantissima negli USA in appena quattordici anni di lavoro (cinque libri all’attivo, tra cui un “New York Times best seller”, un premio TED e tanti altri successi):

  • One more step: persone con differenti visioni su temi importanti si intervistano a vicenda, per portare avanti un significativo esperimento dalla forte morale.

 

  • Storycorps legacy: persone di tutte le età, colpite da gravi malattie, hanno l’opportunità di raccontare, preservare, registrare e condividere le loro storie; a partire da domande quali: “If you could hold on to one memory from your life forever, what would that be? How has your life been different than what you’d imagined? How would you like to be remembered? Do you have any regrets?”

 

  • Storycorps Justice Project: un progetto per preservare e amplificare le storie di coloro che, giovani e adulti, hanno vissuto personalmente l’impatto dell’incarcerazione di massa a New York City; a partire da domande quali: ” What does freedom mean to you? What does justice mean for us? Tell me about the first time you were aware the justice system existed. How has it affected your life? Do you think others understand the justice system the way you do? What changes would you like to see in the system overall? What do you wish others knew about it? What do you want for your family? What are your hopes for the future?” 

 

  • Storycorps outloud: un progetto per documentare e condividere le storie della comunità LGBTQ di tutti gli USA, a partire da domande come: “When in life have you felt most alone? If you could hold on to one memory from your life forever, what would that be? How has your life been different than what you’d imagined? How would you like to be remembered? Do you have any regrets?”
 
Humans Of New York – La potenza delle immagini e della spontaneità per dare vita a potenti racconti

Questo progetto è un imponente esempio di photoblog, concepito dal fotografo Brandon Stanton nel 2010 e diventato poi anche una pagina Facebook e un account Instagram tra i più seguiti al mondo; nonché best seller n°1 del New York Times.

Semplici immagini incorniciate da parole autentiche, di persone vere; quelle che popolano le strade di una delle città più popolate e dinamiche del mondo, come di altri paesi.

Tre sezioni per tante storie:

  • Stories: centinaia di vecchie e nuove storie dalle strade di New York.

 

  • Countries: una raccolta di storie da viaggi in più di venti paesi, da tutto il mondo.

 

  • Series: un focus sulle storie di specifiche popolazioni, per esaminare le loro esperienze e le sfide che affrontano.

 

L’autore era partito da una chiara idea editoriale: fotografare diecimila New Yorkers e creare così un esaustivo catalogo dei cittadini della Grande Mela.

 

La semplicità può essere vincente, quando si tratta di un progetto: non è sempre necessario partire con ingenti risorse economiche e da elevati livelli di complessità; quello che conta è avere ben chiaro almeno un obiettivo, sapere quello che si vuole raccontare, ciò che si vuole trasmettere, con quale tono e quale linguaggio. 

 

Un altro progetto fotografico di successo, in cui le immagini narrano l’estro delle persone è The sartorialist, di Scott Shuman, blogger e fashion photographer. Le immagini possono veicolare in maniera vibrante la passione delle persone, come quella per la moda come autentica espressione artistica. 

Fanno una storia tanto le parole scritte o parlate quanto le immagini, ferme e animate.

Quello che racconti e come lo racconti possono fare la differenza per i tuoi progetti, magari il tuo business. 

Questa edizione speciale di #powerfultools forse ti ha aiutato a trovare ispirazione, a comprendere cosa possa fare lo storytelling, oltre al mero “esercizio di scrittura”.

In un precedente numero della rubrica avevamo parlato del potere dei podcast (narrazione parlata);

la prossima settimana condivideremo alcuni esempi di “video storytelling”, mezzo sempre più influente per catturare l’attenzione dei tuoi pubblici.

Se ti interessa il mio punto di vista su questi argomenti e pensi possa darti una mano con questa e altre rubriche, perché non cominciare a seguire il blog

Qui sotto troverai un form per l’iscrizione.

 

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.