#powerfultools – Il blog di Later

Pubblicato il Pubblicato in Powerful tools, Rubriche

Un nuovo appuntamento con la rubrica #powerfultools!

Il mestiere del Social Media Strategist è sempre in bilico tra l’esplorazione e l’assoluta “scientificità”:

  • bisogna essere pronti a trovare, prima ancora che a scoprire;
  • bisogna essere preparati su cose che cambiano all’improvviso, costantemente;
  • bisogna trovare sempre quella parte di “scientificità” che rassicuri prima te che fai il consulente, poi il cliente che a te si affida, che nelle tue mani mette qualcosa di ancor più delicato, il suo business.

Se ogni mese o ogni settimana ti prendi una mezz’ora per pianificare il tuo tempo , rivedere gli appuntamenti, mettere tutto insieme in agenda; forse sarebbe utile non lasciare più al caso i tuoi momenti formativi.

 

Io l’ho imparato con l’esperienza: mi sono resa conto che fosse necessario per me trovare sempre nuove fonti di apprendimento, ma mi capitava di dedicare a questa vitale attività solo i “ritagli” delle mie giornate;

  • studiare
  • appronfondire
  • aggiornarsi

non sono attività accessorie; le chiamerei semmai “la misura del mio equilibrio” come professionista.

Mettiamo il caso che tu stia preparando una nuova Social Media strategy per un cliente e sia stato stabilito che anche Instagram farà parte delle social properties aziendali; servirà allora pensare anche a questo aspetto nella redazione del piano e del calendario editoriale, a partire dalle specificità di questo social. Non vorrai assolutamente deludere il cliente; ti servirà:

  • delineare il tema del feed dell’account;
  • delineare pattern e filtri da usare con costanza;
  • delineare un filo narrativo, ove possibile.

Magari avrai poco tempo, ma deciderai di mettere in agenda almeno due ore al giorno di formazione, per essere pronto a proporre al cliente soluzioni specifiche, coerenti con il suo linguaggio, innovative ed efficaci.

Ti serviranno contenuti affidabili, di qualità, che ti permettano un apprendimento “veloce” e reale, possibilmente gratis.

Il blog di Later è la soluzione ideale per te: ti sembrerà di immergerti in un corso intensivo su tutti i segreti di Instagram, sia base che avanzati.

A parte gli articoli, seguendo la pagina e iscrivendoti alla newsletter, potrai ricevere una serie di guide imprescindibili; come ad esempio la Guida all’uso degli hashtag, quella sull’audit per Instagram e molte altre.

 

#powerfultools_Il blog di Later_francescacinus.com

 

Alcuni degli ultimi articoli che potresti consultare su Later?

Questi titoli, selezionati per te, già da soli possono farti intuire la qualità di questo strumento e se li leggerai, potranno aiutarti a comprendere quanto potrebbe essere prezioso e strategico continuare a scoprire fonti simili.

Come? Ad esempio seguendo questa rubrica, iscrivendoti a questo blog per venire informato ogni volta che avrò scoperto qualcosa da condividere con te!

  • Se fossi un consulente come me, mi piacerebbe che mi consigliassi a tua volta dei blog come Later – sicuramente anche a me sfuggono tantissimi #powerfultools  per continuare a esplorare e crescere; te ne sarei grata!
  • Se stessi cercando soluzioni per la tua realtà aziendale, questo articolo mi auguro possa essere stato d’ispirazione anche per te e ti abbia aiutato a comprendere meglio cosa vi sia dietro al lavoro del tuo consulente, presente o futuro. Se poi pensassi che leggere articoli come quelli che ti consiglio non basti, ma necessiteresti di una persona come me, che possa guidarti, allora scrivimiinsieme potremmo trovare una soluzione sartoriale, tutta tua.

Questa volta c’è anche un post scriptum: ho cambiato l’impostazione grafica degli articoli di questa rubrica – magari te ne sei accorto – e te lo racconto perché potrebbe essere utile anche a te. Ho creato un banner con poco testo da inserire all’inizio: prima usavo la stessa iconografica che in questa rubrica faceva da “banner titolo” e da immagine informativa; ma questo non andava bene quando mi decidevo per la sponsorizzazione su Facebook, perché troppo testo nell’immagine costituiva un difetto/ limite per il social.

In questo mestiere si corregge il tiro ogni volta che è necessario, si impara dai propri errori più che in molte altre professioni (ecco perché il costante aggiornamento è un dovere, per il consulente o per il cliente che affidi a sé o a terzi la cura della propria presenza online).

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.