L'immagine ha sullo sfondo una porzione di campo da tennis e riporta il titolo dell'articolo

Cosa fa un facilitatore durante un World Cafè

Pubblicato il Pubblicato in Community organizing, Facilitazione, Progettazione partecipata

Il ruolo del facilitatore cambia a seconda della tecnica da impiegare;

il World Cafè  è un esempio particolare quando si parla dell’importanza di questa figura nelle diverse fasi di un evento partecipativo.

  • L’allestimento:  nella pratica del World Cafè gran parte della riuscita dell’evento si deve all’allestimento dello spazio e dei momenti conviviali; il facilitatore si assicura che i partecipanti possano essere partecipi di un clima sereno, familiare, che favorisca conversazioni spontanee ed rilevanti. Per sapere di più sull’allestimento di un World Cafè, clicca qui.  Le domande sono un altro aspetto strategico e delicato per la buona riuscita di un World Cafè; deve essere proprio il facilitatore a guidare la committenza verso la scelta giusta. 

 

  • Lo svolgimento: in questa fase del World Cafè il facilitatore svolge un ruolo più defilato rispetto ad altre tecniche facilitative; nella iconografica qui sotto trovi un riassunto dei suoi compiti.

 

 

 

N.B. Gli articoli esplicativi sul World Cafè sono in parte ispirati alla Breve Guida al World Cafè, prezioso strumento a disposizione di facilitatori e aspiranti tali, che trovate qui nell’adattamento di Mario Gastaldi e Carla Galanti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.